L’armonia corporea è ciò che determina la famosa “prima impressione” visiva: quando un corpo ha delle belle proporzioni il nostro cervello pensa immediatamente che quella sagoma sia “bella”.

Ecco perchè , indipendentemente dai tuoi punti di forza o dai tuoi punti deboli, devi SEMPRE allenare tutto il tuo corpo.

Il modo in cui lo allenerai sarà certamente adeguato alle TUE caratteristiche, ma è importante che non ci diano gesti motori e aree corporee trascurate.

Se sei donna, è probabile che tu dedichi poco tempo alla parte superiore del tuo corpo: se lo fai, commetti una leggerezza significativa! Una postura solida e aggraziata può compensare la presenza di imperfezioni nella parte inferiore del tuo corpo e renderti in ogni caso una BELLA RAGAZZA. Viceversa, se anche hai un sedere di marmo ma hai la gobba, la tua immagine ne sarà penalizzata in toto e i glutei sottoscapolari passeranno in secondo piano.

Ti mostro un workout veramente veloce e semplice, attuabile ovunque e capace di metterti sulla strada giusta per la percezione di una area corporea spesso sconosciuta: il tuo “sopra”!

Se imparerai a sentirti e ad apprezzare il lavoro sui muscoli che curi di meno, inizierai a vedere miglioramenti su TUTTO il tuo corpo, anche – incredibilmente – sulle aree che vedi come problematiche.

 

Ricordati, il risultato ESTETICO è la CONSEGUENZA del risultato atletico e del tuo rapporto col cibo!

La distanza tra te e i tuoi sogni è misurabile attraverso le tue azioni.

 

Anche quando viaggi, quando sei in vacanza o sei in trasferta di lavoro, ci sono mille possibilità per ritagliarti un momento solo tuo e allenarti. Lo so bene perchè lo faccio di continuo!

Las Vegas è la mia terza casa, dopo Bologna e Los Angeles. Per ragioni legate al mio lavoro ci passo qualche settimana ogni anno. E mica sto senza allenarmi nel frattempo, giusto?

Avrei a disposizione fior fior di palestre e box crossfit, ma ho proprio voglia di stare sola col mio corpo e godermi un ambiente che, anche se apparentemente ostile, offre mille spunti sensoriali: il deserto del panorama, l’aria caldissima ma anche secchissima, il silenzio intorno a me.

 

A CHI PUÒ ESSERE UTILE QUESTO Body Weight Upper Body Fast Workout?
  • a chi vuole incrementare il tono del distretto superiore;
  • a chi soffre di ritenzione idrica e cellulite, circolazione periferica lenta, perchè allenare la parte superiore significa spostare il flusso ematico verso l’alto e aiutare il ritorno venoso;
  • a chi vuole migliorare le proprie risorse funzionali nel quotidiano: trasportare borse e oggetti con competenza motoria, compiere movimenti su più piano senza rischiare infortuni – ad esempio, rassettare il letto, spostare mobili, ecc…
  • a chi pensa di aver poco tempo per allenarsi con efficacia;
  • a chi pratica sport che richiedono stabilità della spalla e del tronco (pallacanestro, tennis, golf, surf, windsurf, skateboard, snowboard, pattinaggio, ecc.)
OBIETTIVI DELL’ ALLENAMENTO:
  1. condizionamento per il distretto superiore;
  2. allenamento intenso e veloce a corpo libero;
  3. elevato consumo calorico nella breve unità di tempo;
  4. mobilità articolare del tronco e bilanciamento delle grandi catene cinetiche;
  5. stabilizzazione attiva per il tronco e la spalla.
 INGREDIENTI DEL TUO SUCCESSO:
  1. il tuo corpo!
  2. 1 supporto tipo staccionata, ringhiera, corrimano;
  3. fantasia per creare la tua palestra con ciò che è intorno a te:)

 

N.E.W. #7- Body Weight Upper Body Fast Workout

RISCALDAMENTO

Worm inch crawl + cobra

1-3 vv x 20 mt.

CONDIZIONAMENTO

TRISET:

1- inverted rows 1xmax
2- incline push ups 1xmax
3- straight leg dips 1x max

(1+2+3) x 3/5 volte – RECUPERO 1′ dopo ogni triset

 

NOTA BENE

max = massimo numero di ripetizioni possibili con una forma esecutiva precisa e controllata

 

TEMPO STIMATO PER TUTTO IL WORKOUT

8 – 16′ a seconda del numero di set effettuati.

 

SUGGERIMENTI PER LA SESSIONE DI ALLENAMENTO
  • Inizia e concludi sempre l’allenamento con un lavoro di riscaldamento e mobilità – puoi usare il mio video : ) Joint Mobility in the desert
  • Se vuoi trovare altri allenamenti con caratteristiche tecniche ed organizzative simili, cerca in questa sezione del mio blog 😉
  • SE SEI UN ATLETA AVANZATO
    • puoi eseguire l’esercizio n. 1 a gambe tese e il n. 2 invertendo le posizioni di mani e piedi: piedi sul rialzo e mani al suolo.
  • SE SEI UN ATLETA CON LIMITAZIONI
    • Se hai problemi alla spalla e’ probabile che ti venga sconsigliato di fare tutti gli esercizi di questo N.E.W. #7; io ti propongo di provare a fare tutti gli esericizi compiendo SOLO 1/3 DEL MOVIMENTO: se la tua limitazione non e’ meccanica e permanente, potrai gradualmente abituare il corpo a un gesto potenzialmente pericoloso che nel tempo diventera’ sicuro e performabile.

Foto copertina by Luciana Ognibene (thedivaexperience.it)

ECCO IL VIDEO!

[yourchannel video=”yzcHGDyBaOY” width=”600″ height=”350″]

Buon allenamento!

“Be your best, forget the rest!”

 

Vuoi cambiare vita? Vuoi un allenamento tagliato su di te?
Io posso aiutarti e crearlo!
Contattami subito compilando il modulo qui sotto
o scrivendomi a
giovannaventura@giovannaventura.com
 
PER TE SUL MIO BLOG:

Se hai trovato  utile questo allenamento, possono interessarti anche queste sezioni del mio blog:

Allenamento destinata a tecnici e a chi desidera informarsi.

No Excuses Workouts dedicata a chi cerca ispirazione per non saltare allenamenti.

Joint mobility dedicata a routine specifiche per la mobilità specifica o globale del corpo.

 

CERCAMI SU FACEBOOK E INSTAGRAM:

 ‪#‎fitmom‬ ‪#‎fitmominaction‬ ‪#‎beyourbestforgettherest‬ ‪#‎trainwithbrain‬

 

TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? CONDIVIDILO SUBITO!